Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 14 Dicembre 2019 - Prima Squadra 2019/20


Una Seap Dalli Cardillo Aragona dai due volti, decisamente sotto tono nel primo e nel terzo set, nella nona giornata di serie B1, girone D, è stata sconfitta al tie-break dal Santa Teresa di Riva, terza forza del campionato, accontentandosi di un punto che muove leggermente la classifica. Le biancazzurre salgono a quota 19 punti e mantengono il secondo posto. Il fattore campo e tanta disattenzione del collettivo  nei momenti topici del match sono stati pagati a caro prezzo dalla Seap Dalli Cardillo Aragona, che incassa la seconda sconfitta della stagione. Al "PalaBucalo" di Santa Teresa di Riva, gremito in ogni ordine di posto, è andato in scena, come nelle previsioni della vigilia, un derby siciliano bello e avvincente. Coach Luca Secchi ha inizialmente schierato il sestetto tipo con Trabucchi in regia, Aricò opposto, Composto e Manzano al centro, Donà e Moneta schiacciatrici, Vittorio libero. Nel corso del match Baruffi ha sostituto Trabucchi. 

Le padrone di casa hanno risposto con la formazione tipo: Agostinetto in palleggio, Bertiglia opposto, Iannone e Marino schiacciatrici, Mercieca e Albano centrali, ed il libero Rinaldi. Spazio anche alla giovane De Luca durante alcuni set. La partita inizia nel segno dell'equilibrio. Si gioca punto a punto fino al 12-13 con l'attacco vincente di Ambra Composto. Poi le gialloblù di Jimenez riescono a piazzare il break decisivo grazie ad un perfetto gioco di squadra (16-14).

La Seap Dalli Cardillo Aragona commette tanti errori e lascia via libera a Bertiglia e compagne che vincono in scioltezza il parziale 25-18. Il secondo set è dominato dalla Seap Dalli Cardillo Aragona che torna in campo con la giusta cattiveria agonistica. Moneta firma il punto del 14-11. Poi sale in cattedra la centrale Manzano che firma due punti di fila e porta l'Aragona a condurre 19-14. Finale a senso unico e la Seap Dalli Cardillo Aragona chiude il set 25-17.

La battaglia prosegue nel terzo set, il più bello e combattuto del derby. La squadra di Luca Secchi gioca molto bene e Donà mette a terra il pallone dell'8-4. La schiacciatrice Moneta firma il 16-14 per tenere a debita distanza le padrone di casa. Ma la Seap Dalli Cardillo Aragona, inspiegabilmente, si disunisce e favorisce la rimonta del Santa Teresa di Riva (23-23). Bertiglia diventa immarcabile per il muro dell'Aragona ed il set tetmina 25-23 per le santateresine. Il quarto parziale non ha storia con la Seap Dalli Cardillo Aragona letteralmente padrona del campo. Partenza perfetta della squadra di Secchi che scappa via sull'8 a zero.

Il Santa Teresa di Riva recupera alcuni punti, ma le ospiti sono molto determinate nel voler allungare la partita al quinto set. Il parziale termina in fretta con la Seap Dalli Cardillo Aragona brava sia a muro che nei contrattacchi punto. Il set termina 25-18. Il tie-break inizia nel segno della Seap Dalli Cardillo Aragona, 2-0. Il Santa Teresa di Riva rimonta, sorpassa e non si ferma più. La squadra di coach Luca Secchi alza troppo presto bandiera bianca e al cambio campo è sotto 8-5. La reazione non c'è e le padrone di casa non sbagliano più nulla fino a vincere il set 15-7, dopo due ore di partita.
Ecco il tabellino del match:
Santa Teresa di Riva: Agostinetto 2, Iannone 12, Mercieca 11, Albano 10, Marino 17, Bertiglia 20, De Luca 0, Rinaldi 0 (L), non entrate Terrizzi, Santoro, Guerriera, Casale, Buttarini, Ferrarini. All. : Antonio Jimenez

Seap Dalli Cardillo Aragona: Trabucchi 1, Manzano 12, Donà 14, Aricò 10, Moneta 15, Composto 14, Baruffi 1, Vittorio 0 (L), non entrate Facendola, Falcucci, Parisi (L2). All. : Luca Secchi

Davide Sardo 
Responsabile Comunicazione e Addetto Stampa Seap Dalli Cardillo Aragona